Il Check-Up cutaneo è uno dei momenti fondamentali di incontro con il paziente.

Questo esame è rivolto soprattutto alla conoscenza delle difese cutanee; grazie al check up cutaneo, infatti, è possibile per il medico programmare un percorso preventivo, cosmetologico, alimentare, comportamentale e terapeutico mirato in base alle esigenze del paziente.

Importante è arrivare preparati il giorno del test cutaneo, seguendo le indicazioni fornite dal medico la settimana che precede il test, onde evitare l’alterazione dei valori oggetto di studio.

  • Che cos’è ed in cosa consiste? Il check-up cutaneo è un esame non invasivo che consta di diversi momenti. Tali momenti si sono dimostrati molto utili nell’impostare una diagnosi cosmetologica di biotipo, per conoscere il fototipo, per stabilire un bilancio funzionale ed il grado di invecchiamento della cute in esame, e per valutare, nel tempo, con misurazioni di controllo, l’efficacia dell’applicazione cosmetica e dei trattamenti terapeutici eseguiti. In seguito ad un momento di indagine anamnestica mirata, andremo ad eseguire un esame clinico generale e locale della pelle. Quindi, eseguiremo test cutanei strumentali per ottenere valori numerici che indicano i parametri della cute della paziente.
  • Perché farlo? Farlo è importante in quanto ci consente di formulare una corretta diagnosi cosmetologica; questa, sarà seguita da una prescrizione cosmetologica ad hoc per le necessità della paziente e consentirà di normalizzare i parametri cutanei. L’obiettivo finale è quello di educare il paziente ad una corretta cosmesi per proteggere e difendere la cute da un precoce invecchiamento cutaneo, sia crono che foto-indotto.
  • Quando farlo? Ci sono diversi momenti della vita in cui sarebbe indispensabile eseguire un check-up cutaneo. Il primo subito dopo la pubertà, per avere i parametri cutanei “a tempo zero” in modo tale da mantenere in equilibrio i parametri cutanei della giovane paziente onde evitare il precoce invecchiamento cutaneo già in epoca giovane-adulta. Allo stesso modo, un altro momento fisiologico importante è quello della menopausa, in cui la produzione di sebo si riduce per motivi ormonali ed è necessaria una prescrizione cosmetologia mirata a questa fase di vita.

In seguito, sarebbe opportuno eseguire il check-up cutaneo di controllo almeno 2 volte l’anno: prima della stagione fredda e prima della stagione calda, per adeguare la cosmesi alla situazione climatica ambientale, soprattutto in quei soggetti che presentano una cute sensibile e/o reattiva.

Durata della visita: circa 30 minuti