La medicina estetica vuole un individuo sano che si senta bene nella propria pelle ed in armonia con se stesso; non ha la pretesa di rincorrere l’elisir dell’eterna giovinezza, ma lavora per cercare di aiutare tutti a vivere meglio ed il più a lungo possibile.

Migliorare l’aspetto estetico di un individuo permette allo stesso di piacersi di più contribuendo a migliorare l’accettazione del proprio io e, quindi, a riequilibrarsi psicologicamente.

La possibile correzione dell’inestetismo rappresenta il momento finale di un percorso più articolato nel quale, dall’inquadramento generale del paziente, si trae lo spunto per una vera educazione preventiva.

Chi si rivolge alla medicina estetica, infatti, oltre alla correzione dell’inestetismo dichiarato, quando presente, richiede una prescrizione utile per migliorare la qualità della vita relativa alla propria età e per mantenere negli anni una condizione fisica e mentale ottimale: un programma di formazione permanente per la vita.